News

Indietro

4 settembre 2017

Real Estate Monitor

Gli strumenti di finanza immobiliare non quotati

a cura di Nomisma

Fondi immobiliari non quotati

  • I fondi immobiliari non quotati si confermano numericamente in crescita negli ultimi anni.  
  • Questo è vero in particolare per i fondi core  (aperti o chiusi), che investono in attività in grado di generare un flusso stabile di reddito e che rappresentano il grosso del settore.
  • La ripresa dei rendimenti fa ben sperare, anche se la crisi del mercato non è del tutto superata, soprattutto per i p otenziali rischi che la Brexit potrebbe portare sul mercato britannico.
  • L’asset allocation geografica mostra infatti un elevato grado di concentrazione nel Regno Unito, elemento che probabilmente ha influenzato la forte oscillazione dei rendimenti.


  • Sulla base all’indice di Sharpe, che valuta la rischiosità dei fondi immobiliari non quotati, solo i fondi core aperti, mostrano di aver remunerato adeguatamente il rischio.

Per maggiori dettagli, consulti l’analisi completa dedicata a “Gli strumenti di finanza immobiliare non quotati”, disponibile nella sezione Ulteriori approfondimenti.

A cura di Nomisma  – Luglio 2017


Ulteriori approfondimenti

Real Estate Monitor - Gli strumenti di finanza immobiliare non quotati